Il clima è di quelli che non lasciano spazio a tentennamenti. Motivazione, maggior autostima e consapevolezza nei propri mezzi e nel gruppo è questo che traspare nell’incontro con i responsabili della SerieC: Pascarelli e Magnani suonano la carica per una cadetta che deve crederci fino alla fine.

“Abbiamo davanti quattro finali – ci dice Pascarelli head coach – inutile nascondere che la partita contro Guastalla di Domenica 28 Gennaio e quella con Formigine del 25 Marzo saranno i due match clou, ma non dobbiamo tralasciare l’importanza di vincere anche con Carpi e Giallo Dozza. Dovremo affrontare tutte le partite con in mente l’obiettivo che ci siamo prefissati nella riunione del 22 Settembre. Regalare alla nostra squadra la promozione in C1”.

“La parola chiave è concretezza che – prosegue Pascarelli – è la somma data dal gruppo, dalla consapevolezza dei propri mezzi, dai risultati e dal supporto della società. Questi ragazzi stanno esprimendo una qualità di gioco ben al di sopra delle loro stesse sensazioni lo dimostra il fatto che fino ad oggi abbiamo perso una sola partita in campionato.”

A Pascarelli fa eco Magnani che si dice “soddisfatto per il gruppo che si è creato. Stiamo rispondendo bene a quelli che sono gli obiettivi che ci siamo prefissati. Nel gruppo della SerieC si è trovato il giusto equilibrio per dare spazio a tutti i giocatori potendo inserire sia giocatori dalle giovanili sia i ragazzi della prima squadra che hanno bisogno di mantenere la confidenza con il campo. Assieme ad Erick Trolli, mio collega dirigente, abbiamo cercato di riportare a Noceto giocatori che avevamo momentaneamente smesso di giocare inserendo anche ragazzi alle prime esperienze. Come detto da Pascarelli ci affacciamo al girone di ritorno con solo una partita persa, questo fa bene al morale.”

L’ultima parola al coach Pascarelli che vuole ringraziare “la società che mi ha messo a disposizione giovani come Giacomo ed Erick per coadiuvare tutti gli aspetti organizzativi ed aggregativi. Un ringraziamento va anche agli amici che in questi mesi si sono messi a disposizione della squadra fra i tanti: Coach Romagnoli, Carlo Festuccia, George Biagi, Filippo Ferrarini, Alberto Ferrarini, Marco Antonio Gennari, Alessandro Devodier, Davide Farolini, Filippo Frati, Massimo Giovanelli e tanti altri.”