Domani la prima squadra del Rugby Noceto sarà impegnata in un quadrangolare amichevole con Rugby Parabiago, Settimo Torinese e i padroni di casa del Rugby Lecco. Un appuntamento che si è rinnovato dall’anno scorso su invito dell’ex e mai dimenticato Sebastian Damiani.Prima amichevole ufficiale cogliamo, quindi, l’occasione per fare due chiacchiere con Guerci, assistant coach, su preparazione e obiettivi.

due chiacchiere con GuerciDomani il Rugby Noceto affronterà il primo vero test dopo l’allenamento congiunto con il Rugby Parma. Cosa vi aspettate da questo quadrangolare?

“Cosa ci aspettiamo? Siamo consapevoli che dalle fasi statiche non vedremo niente di nuovo perchè negli allenamenti abbiamo dato la precedenza alla preparazione fisica ed all’inserimento dei nuovi giocatori negli schemi di gioco.
Ci aspettiamo comunque risposte positive come quelli che ogni giorno vediamo in allenamento. La squadra dovrà dimostrare di aver effettivamente assimilato gli schemi di gioco da noi proposti durante gli allenamenti e che i nuovi acquisti si siano amalgamati come previsto al resto dei giocatori, soprattutto nei ruoli chiave.”

Larini e Pulli non hanno nascosto la soddisfazione per l’impegno che la società ha messo nella campagna acquisti portando all’ombra del Don Chisciotte giocatori per i ruoli chiavi rimasti scoperti. Scelte societarie a cui la squadra ha risposto con entusiasmo già dalla preparazione atletica.
Come sono le tue sensazioni e le tue aspettative in previsione del campionato?

“Sicuramente la società si è impegnata molto sul mercato dando fondo alle possibilità economiche a disposizione e ascoltando le richieste che noi dello staff tecnico avevamo sottoposto ai vertici societari subito dopo la fine dello scorso campionato. I giocatori arrivati sono di ottimo livello e molto volenterosi di fare bene quest’anno e mi aspetto quindi un campionato di valore.”

Si può dire che ormai sei uno dei portabandiera del Rugby Noceto. Giocatore prima, allenatore e papà di Diego, atleta del minirugby, quest’anno hai dato la tua disponibilità non solo per la prima squadra ma anche per il settore propaganda e giovanile nell’ottica di trasmettere i fondamentali della mischia.
Ruolo che ti è stato riconosciuto dal Direttore Tecnico Tebaldi e a cui la dirigenza ha fatto eco. Come affronterai tutti questi impegni?
“Sono orgoglioso della possibilità che mi è stata concessa dal Direttore Tecnico Tebaldi. Essere coinvolto negli allenamenti della Under 12 e della Under 18 è estremamente stimolante. È un onore poter trasmettere ai giovani atleti, e a mio figlio, i valori e la passione per questo sport.
Anche negli anni passati ho collaborato con gli allenatori del settore giovanile e i ragazzi hanno sempre risposto positivamente e con entusiasmo ai consigli proposti, ottenendo miglioramenti nelle prestazioni e nel gioco statico.”
Ogni anno te lo chiediamo e non possiamo esimerci anche quest’anno. Quali sono le tue aspettative per questa stagione e, se ti va, puoi lasciarti un tuo augurio per tutti gli atleti del Rugby Noceto?
“Il primo augurio è quello di divertirsi tutti, possibilmente ottenendo il passaggio ai play-off nella prima fase. Non dobbiamo sederci, vista l`assenza di retrocessioni in questa stagione sportiva, ma combattere come abbiamo sempre fatto e come il Don Chisciotte ci insegna”
Appuntamento domani alle 16 a Lecco per il quadrangolare amichevole:
Rugby Parabiago (Serie A)
Rugby VII Torino (Serie A)
Rugby Lecco (Serie B)
Rugby Noceto (Serie A)
Diretta twitter sul nostro profilo ufficiale @rugbynoceto