Noceto – Nicolò Marcoleoni, classe 1996 tallonatore, è alla sua quarta stagione con il Rugby Noceto.
L’abbiamo incontrato prima della trasferta di domani a Pesaro “non è proprio dietro l’angolo ma sicuramente è una delle più vicine.  Sarà una trasferta difficile – ci dice Marcoleoni – perché il Pesaro arriva da due sconfitte esterne. Sarà la sua prima partita casalinga e sicuramente metterà in campo una grande voglia di rivincita.”

Pesaro negli anni ha incrociato più volte il Noceto contendendosi posti prestigiosi in classifica “il mio primo anno a Noceto ho già saggiato l’arlia e il rispetto che contraddistinguono questa sfida. Quell’anno abbiamo portato a casa una partita sofferta e difficile dopo una lotta durissima. Siamo pronti, ci siamo allenati tanto in settimana e siamo pronti ad affrontare questa sfida.”

La mischia domenica sarà messa a dura prova. Quella Nocetana nella scorsa stagione è stata il valore aggiunto il percorso del Rugby Noceto “l’anno scorso siamo stati il punto di forza per il gioco della nostra squadra, frutto di un grande lavoro di gruppo molto legato e molto unito. Ci esprimiamo bene grazie al nostro spirito di sacrificio, all’adattarci anche ai piccoli problemi che ci sono nel corso di una lunga stagione. Grande merito lo dobbiamo a Oliviero Fabiani che ci prepara al meglio grazie alla sua esperienza.”

Prima di salutare Nicolò Marcoleoni ci tiene a precisare che

“gli obiettivi che la squadra si è posta in questa stagione sono importanti. Soprattutto considerando che il Rugby Noceto è una grande realtà del rugby italiano e merita di tornare ad avere un ruolo sempre più importante.”