Noceto, 25 Febbraio 2020 – 39 anni e un approccio al rugby arrivato già nella fase di maturità “ho conosciuto il rugby a 20 anni e ho giocato per una decina d’anni prima nella Rugby Parma, poi nel Noceto-Fidenza e infine nel Val D’Arda. Società in cui poi ho messo le radici e iniziato la mia esperienza come allenatore.”

Quella che sicuramente non manca Dino Guaccio, nuovo allenatore dell’Under10 gialloblu, è la passione per questo sport. Grande tifoso delle Zebre Rugby è un vero amante della palla ovale e lo trasmette da come ne parla ma, soprattutto, dal luccichio degli occhi che si animano quando parla di rugby.

“Credo che lo sport, in generale, ma soprattutto il rugby sia una grande palestra di vita e che sia importante per i bambini conoscere ed amare la palla ovale per diventare uomini di valore” così riassume il suo approccio a questa nuova avventura all’ombra del Don Chisciotte “sapevo che il Rugby Noceto era alla ricerca di nuovi allenatori per il settore propaganda, lavorando qua vicino sono passato al campo per propormi. Devo ringraziare Marina Groppi e Scozzesi per avermi dato fiducia e il Rugby Val D’Arda per avermi permesso di poter intraprendere questa avventura”.

Avventura che al momento tarda ad iniziare “questo periodo non ci aiuta, soprattutto nel tenere legato il gruppo dei bambini. Non poter fare contatto, il lavoro individuale toglie un po’ di quella magia fatta di placcaggi che i bambini tanto amano. Ma ci tengo a dir loro di tenere duro perché è in questi momenti che si vede quanto è importante il gruppo per far fronte ai problemi in campo, come nella vita”.

Auguriamo a Dino di poter continuare a coltivare il suo entusiasmo e a trasmetterlo ai suoi ragazzi e un grande in bocca al lupo, perché al primogenito di 2 anni a breve si aggiungerà una sorellina. Che sia di buon auspicio per il futuro!